Industria 4.0: la Federazione Carta e Grafica esprime soddisfazione per l’emendamento parlamentare al Milleproroghe

0

“La Federazione Carta e Grafica, che rappresenta produttori e trasformatori di carta, ma anche i produttori di macchine per l’industria grafica, cartotecnica e cartaria esprime soddisfazione per l’emendamento parlamentare, che sarà votato a breve, al Milleproroghe e che prevede il rinvio a dicembre 2022 del termine di consegna degli impianti ordinati entro la fine del 2021 ai fini di “Industria 4.0”.  Nei giorni scorsi Acimga, parte della Federazione Carta e Grafica, aveva diffuso una lettera aperta nella quale evidenziava le difficoltà nelle consegne delle macchine, a causa delle carenze nellai componentistica e di strozzature nella catena della fornitura”.

Con un giro d’affari di quasi 22 miliardi di euro, generati nel 2020 da 165.000 addetti in oltre 17.000 aziende, la Federazione Carta Grafica si conferma uno dei principali attori della manifattura italiana rappresentando l’1,3% del PIL. Fondata nel giugno 2017, la Federazione Carta e Grafica rappresenta i comparti industriali di Acimga (macchine per la grafica e cartotecnica), Assocarta (carta e cartone) e Assografici (grafica, cartotecnica e trasformazione), con Unione Industriali Grafici Cartotecnici di Milano e Comieco quali soci aggregati.

Commenti disabilitati