Future Factory si conferma live: l’evento si terrà il 15 e 16 settembre 2021

0

Quando l’attualità lancia la sua sfida, Acimga risponde ed evolve. Dopo il DL n° 52 del 22 aprile 2021 che calendarizzava la ripresa di convegni e congressi in presenza dal 1° luglio, l’associazione ha annunciato lo spostamento a settembre del grande evento inizialmente previsto per il 10 e 11 giugno. Oggi Acimga rivela le date ufficiali di Future Factory: l’appuntamento si terrà il 15 e 16 settembre 2021 in diretta dal The Theatre di Milano, in doppia modalità: un incontro fisico di networking unito alla possibilità di seguire l’evento in streaming.

Ma non solo. In linea con lo shift comunicativo a cui stiamo assistendo e che è alla base del concept Future Factory, lo spostamento di date dell’edizione 2021 punta ad un ampliamento della platea, spostando il target dalla filiera, riferimento storico del grande appuntamento annuale, ad una community ben più ampia. Con un sempre maggior numero di consumatori che chiedono alle industrie e alle aziende di essere responsabili nei confronti della società e dell’ambiente, diventa essenziale sviluppare una comunicazione basata sulla creazione di azioni concrete, a partire da core values condivisi. Azioni che devono necessariamente parlare a tutti gli attori della catena comunicativa, e che per Acimga si traducono nel coinvolgimento del mondo del marketing e della comunicazione sia a livello nazionale che a livello europeo e globale. Grazie anche ai partner e ai patrocinatori dell’evento, Future Factory 2021 diventa l’opportunità per presentare una visione di ampio respiro che sia in grado di allineare comunicazione e strategie, spostando l’attenzione principale dalla sola filiera a tutta la community che vi gravita intorno.

Immutato il ricco programma presentato in anteprima durante la preview del 14 aprile. Condotta da Matteo Bordone Future Factory vedrà l’intervento di Alec Ross, Distinguished Visiting Professor presso la Bologna Business School e consulente senior per l’innovazione del Segretario di Stato durante l’amministrazione Obama, per un’analisi delle dinamiche in trasformazione nel contesto socioeconomico; Ivana Pais, Professore associato in Sociologia Economica all’Università Cattolica del Sacro Cuore in coppia con David Stark, Arthur Lehman Professor of Sociology alla Columbia University, per approfondire il modello economico della piattaforma; Paola Mariani, Professore associato di diritto internazionale presso l’Università Bocconi di Milano che guarderà ai temi economici strettamente collegati al diritto internazionale; Bertrand Badré, CEO e fondatore di Blue like an Orange Sustainable Capital, con una riflessione sul futuro dell’organizzazione aziendale. Numerosi altri contributi forniranno infine nuovi punti di vista sul settore guardando agli orientamenti futuri per i prossimi anni.

Ancora una volta Future Factory si mostra resiliente e con una grande visione del futuro”, dichiara Andrea Briganti direttore di Acimga. “L’edizione 2020 di “Print4All Conference – Future Factory. Il domani si stampa oggi. In streaming.” ha segnato un punto di svolta nel panorama degli eventi di filiera ed è stata premiata con un grande successo di pubblico, raggiungendo quasi 1400 partecipanti, un terzo dei quali internazionali. La situazione attuale non ci trova impreparati e anche nel 2021 l’evento si reinventa ed evolve, con l’obiettivo finale di creare contenuti e valori aggregativi in vista della Print4All, la nostra fiera del 3-6 maggio 2022.”.

Future Factory è organizzato da Acimga (Associazione Costruttori Italiani Macchine per l’Industria Grafica, Cartotecnica, Cartaria, di Trasformazione e Affini) con il supporto di ITA (Italian Trade Agency, l’agenzia governativa che supporta lo sviluppo delle imprese italiane all’estero), nuova occasione di dialogo e confronto per tutta la community e l’appuntamento principale di una roadmap di eventi verso Print4All 2022 (3-6 Maggio – Fiera Milano).

Commenti disabilitati