Istituto Italiano Imballaggio: “uomini” e idee

0

Anna Paola Cavanna, amministratore unico dell’azienda  piacentina Laminati Cavanna SpA, è stata riconfermata, per il secondo biennio, alla guida dell’Istituto Italiano Imballaggio, prima e orgogliosa presidente donna di un istituto dalla storia tutta maschile.

Lo ha decretato l’assemblea dei soci lo scorso 29 settembre ed è stato comunicato ufficialmente alla stampa di settore durante un piacevole incontro, finalmente “in presenza” dopo tanti mesi di distanziamento forzato, in compagnia di tutto lo staff (direttore Francesco Legrenzi e PR Alessandra Alessi in prima fila).

Pochi i discorsi ufficiali, per rinnovare l’impegno e accennare alle tante cose fatte e a quelle che si faranno, fra cui spicca per novità e potenzialità l’acquisizione recente della Carta Etica del Packaging: un progetto creato da antesignani della cultura etica e ambientale dell’imballaggio, a cui l’Istituto ha dedicato una Fondazione con prospettive di impegno a tutto campo.

Sostenibilità driver del futuro

L’assemblea dei soci, svoltasi in modalità webinar, ha anche rinnovato il Consiglio direttivo e i Vice Presidenti: riconfermato Ciro Sinagra, Laminazione Sottile, affiancato dalla new entry Alessandra Fazio, Head of Quality di Nestlè Italiana Spa.

Nel corso dell’Assemblea sono stati illustrati gli obbiettivi e risultati raggiunti, con la presidenza Cavanna, che consentono all’Istituto Italiano Imballaggio, al termine del biennio, di evidenziare un crescente numero di aziende associate, l’immagine attualizzata, grazie al nuovo sito web e alle nuove iniziative.

In particolare per quanto riguarda i nuovi progetti voluti dalla Presidente, il cuore spetta alle attività connesse ai temi etica e sostenibilità. Infatti nel 2019 è stata istituita la “commissione sostenibilità”, con l’obbiettivo con di creare un progetto di sostenibilità del packaging con un approccio trasversale, al di fuori della mera logica dei materiali.

Education e Fondazione: questioni di filiera

Questo percorso è stato affiancato con da un piano di accreditamento dell’Istituto Italiano Imballaggio presso gli stakeholders deputati a presidiare queste tematiche, in modo da stabilire sinergie utili al mercato e alla base associativa. A maggio 2020 è nata la Fondazione Carta Etica del Packaging, pronta ad operare su più fronti e con un primo progetto, di alto profilo, in ambito formativo-culturale. Partirà nel 2021 il primo corso di alta formazione dedicato al packaging, in collaborazione con la Facoltà di Economia dell’Università La Sapienza di Roma.

Per il futuro, Anna Paola Cavanna si propone di consolidare il percorso intrapreso, rafforzando i rapporti con il Consiglio Direttivo e le associazioni di categoria, le Università e i centri di ricerca spingendo sull’acceleratore della sostenibilità e della comunicazione dei valori dell’imballaggio.

La squadra

Questa la composizione della nuova squadra di governo dell’associazione:

Rappresentanti dei produttori

  • Giorgio Bottini – Consulente Goglio
  • Maurizio Mittino – Direttore sostenibilità Guala Closures
  • Anna Perego – Colorgraf, Responsabile sicurezza prodotto, ufficio Salute Sicurezza e Ambiente
  • Egidio Scotini – Liquid Inks Technical Director Sun Chemical
  • Luca Fornaroli – socio Litografica Fornaroli

Rappresentanti degli utilizzatori

  • Cristina Emanuel – Scientific and Regulatory Affairs Director L’Oreal
  • Chiara Faenza – Coop Italia, Responsible for sustainability and values innovation – CSR manager
  • Barbara Guzzo – Packaging Development Manager Italy, Perfetti, Van Melle
  • Luca Maini – Senior Buyer Packaging, Bauli
  • Valentina Masotti – Responsabile Global packaging, Gruppo Barilla
  • Adele Scicchitano – Unione Italiana Food

Rappresentanti delle Associazioni

  • Gennaro Buonauro – Responsabile Assoimballaggi FLA
  • Walter Da Riz – Direttore Assovetro
  • Giuseppe Riva – Federchimica, Direttore, Plasticeurope,
  • Luciano Sottile – Consigliere Ucima, General Manager Divisione Macchine, Gruppo Goglio
  • Italo Vailati – Federazione Carta Grafica, Vice Direttore Assografici

Rappresentante soci aggregati

  • Riccardo Merello – Managing Director PH TUV

Commenti disabilitati