Acimga, nel 2021 fatturato a 2,7 miliardi di euro

0

Nonostante un rallentamento nel 3° trimestre, per le imprese di Acimga si prefigura una chiusura d’anno con risultati in forte ripresa sul 2020, in linea con i dati del 2019

Il 2021 si conferma estremamente positivo per le imprese di Acimga, l’Associazione confindustriale dei costruttori italiani di macchine per l’industria grafica, cartotecnica, cartaria, di trasformazione e affini. Secondo l’ufficio studi dell’associazione, per il settore l’anno dovrebbe chiudersi con un fatturato di 2,7 miliardi di euro (+13,2% sul 2020), con export in crescita del 19% sull’anno precedente, a quota 1,6 miliardi. Numeri in linea con i dati del 2019 (quando il fatturato raggiunse i 2,8 miliardi), che confermano quindi un ritorno ai livelli di performance pre Covid, nonostante una flessione degli ordini di macchinari e del fatturato nel terzo trimestre 2021, attestatisi rispettivamente a -11,3% e -12% (575 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2020: ad incidere, in particolare, è la forte riduzione di commesse dall’estero (-29,8%), bilanciata dalla crescita del mercato interno (+21,4%).

«Il primo semestre del 2021, caratterizzato da un boom di ordini di macchinari (+67% sui primi sei mesi del 2020), ci ha permesso di raggiungere con largo anticipo la completa saturazione delle linee produttive del 2022 – afferma Andrea Briganti, direttore generale di Acimga. – Solo le attuali, eccezionali condizioni di mercato non ci hanno consentito di superare i livelli pre-Covid: il terzo trimestre è stato segnati infatti dalle forti preoccupazioni in merito all’aumento dei prezzi dell’energia e all’approvvigionamento di materie prime e componentistica, che potrebbe avere d’altra parte un impatto significativo non solo sui tempi di consegna dei macchinari, ma sulla produttività dell’intero settore».

Nonostante la congiuntura economica e l’aggravarsi della situazione sanitaria, Acimga guarda al 2022 come a un anno di ulteriore consolidamento delle esportazioni, per le quali resta fondamentale potenziare le attività legate all’internazionalizzazione. Attività che Acimga non ha interrotto in questo anno particolare, proseguendo lungo le direttrici avviate nel 2020 e interpretando nuovamente i cambiamenti in atto in ottica strategica.

IL 2021 DI ACIMGA

CAMBIO AL VERTICE
Nel giugno 2021 l’assemblea dell’associazione ha eletto all’unanimità Daniele Barbui, Amministratore Delegato dell’azienda milanese ACE Electrostatic alla guida del Consiglio Generale fino al 2025. Daniele Barbui prende le redini di Acimga al termine di un quadriennio che ha visto crescere la forza della base associativa, grazie anche a una sempre maggiore spinta verso l’internazionalizzazione.

«L’obiettivo principale del prossimo anno è l’ulteriore miglioramento degli ottimi risultati raggiunti a Print4All 2018 – afferma Daniele Barbui – Sul piano dell’internazionalizzazione, la collaborazione tra mondo associativo ed editoriale a livello globale sarà funzionale alla definizione dei temi chiave della nuova proposta fieristica per confermare la vocazione di Print4All a “casa dei contenuti”. A cinque mesi dall’apertura il mercato ha già rinnovato la fiducia al progetto, e lo dimostra l’adesione di numerosi brand leader, altamente rappresentativi di ogni comparto. L’approccio associativo per Print4All 2022 è orientato ad un nuovo concetto di “fare fiera”».

INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE
Per consentire ai propri associati un’ampia comprensione delle dinamiche socioeconomiche globali, sia in relazione al comparto di riferimento che per la filiera tutta, informazione e comunicazione hanno continuato adessere fattori primari in cui Acimga fortemente crede ed investe.

I flussi sul sito confermano tale strategia. Il sito www.acimga.it ha registrato 30.000 visitatori unici e 85.000 visualizzazioni pagina, con picchi di visite sul sito nella seconda parte dell’anno, per l’incremento delle attività di marketing e di internazionalizzazione in relazione a Future Factory a settembre e a Roto4All nel mese di ottobre. La provenienza delle connessioni sul sito si conferma per il 40% italiana e per il 60% dall’estero, da USA, Regno Unito, Svizzera e Germania. Da gennaio 2021 la newsletter Acimga ha raggiunto oltre 120.000 contatti, mentre gli eventi e i webinar 2021 hanno aggregato 620 operatori esteri e circa 50 riviste internazionali di settore.

Sin dai primi mesi dell’anno Acimga ha poi lavorato per organizzare webinar informativi sulle trasformazioni in corso, guardando ad esempio al quadro macroeconomico USA nella nuova era Biden, approfondendo le panoramiche dell’interscambio tra Italia e Regno Unito nel contesto post Brexit e delineando percorsi dedicati lungo la Federazione Carta e Grafica in collaborazione con Confindustria, sull’economia circolare, il piano Transizione 4.0, la legge di bilancio e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

PRINT PACKAGING EXPERT
Gli sforzi di Acimga si sono catalizzati per ulteriormente rafforzare la collaborazione con gli altri player della filiera. In questo contesto si inserisce la partnership formativa con Istituto Italiano Imballaggio per PRINT PACKAGING EXPERT – Conoscere il processo di stampa degli Imballaggi, un corso di formazione pensato per valorizzare l’intero processo di stampa nell’imballaggio, con l’obiettivo di fornire una visione com-plessiva attraverso il punto di vista ed il know-how di esperti di settore.

Come per l’anno 2020, i servizi di internazionalizzazione offerti da Acimga si sono tradotti in una roadmap di appuntamenti internazionali declinati in un percorso di avvicinamento a Print4All del 3-6 maggio 2022.

FUTURE FACTORY
Il primo appuntamento del 2021 è stato il Future Factory Streaming Roadshow in Russia, dove le aziende hanno partecipato da protagoniste in un confronto sui temi chiave di sostenibilità e industria 4.0, in un momento di incontro tra le community delle associazioni e delle imprese locali, tra cui stampatori, converter e brand owner.

Il 15 e 16 settembre Future Factory 2021, anticipato da una streaming preview nel mese di aprile, si è svolta invece in doppia modalità phygital, con presenti più di 150 operatori in sala e 700 connessi in streaming, accendendo i riflettori sulle direttrici globali che orientano i mercati – sostenibilità, digitalizzazione, servitizzazione – e che saranno poi filo conduttore della proposta fieristica e formativa di Prin4All 2022. La due giorni ha riunito tutta la filiera del printing, del converting e del packaging offrendo un’opportunità di approfondimento con ospiti nazionali ed internazionali di rilievo e con tavole rotonde che hanno raccolto le visioni dei principali player del comparto, verticalizzando i contenuti in momenti dedicati tra produttori di tecnologie, brand owner, stampatori, retailer.

Future Factory 2021 ha visto inoltre la partecipazione di Nouriel Roubini, economista di fama mondiale, con una preziosa analisi del contesto economico globale e uno spunto di riflessione sull’importanza di una riorganizzazione industriale in chiave sostenibile, funzionale ad un futuro dove produzione, prodotto e servizio sono sempre strettamente interconnessi.

INCONTRI SETTORIALI BILATERALI ITALIA-GERMANIA
Nel corso di quest’anno Acimga ha avuto il privilegio di essere la prima associazione di categoria coinvolta dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dal Sottosegretario Manlio di Stefano negli incontri settoriali bilaterali Italia e Germania per la promozione di un approccio sempre più collaborativo, volto a creare opportunità privilegiate di dialogo tra le industrie italiane e tedesche nell’ambito di specifiche manifestazioni fieristiche. Il progetto è stato lanciato nel corso di virtual.drupa ad aprile ed è poi proseguito durante Future Factory 2021 con l’intervento del Sottosegretario Manlio Di Stefano per l’apertura istituzionale dell’incontro tra i vertici di Acimga e di VDMA.

ROTO4ALL
Roto4All è andata in scena il 22 ottobre, con una prima edizione in presenza che ha riunito a Firenze oltre 100 persone e si è dimostrata una preziosa occasione per connettere dal vivo tutta la community della stampa rotocalco, veicolando le esperienze e i progetti dei diversi player di settore attraverso testimonianze dirette e case history virtuose nell’ambito di questa tecnologia di stampa.

GOLDEN CYLINDER AWARDS
Sempre nell’ottica di collaborazione tra attori diversi, nel 2021 Acimga, attraverso il Gruppo Italiano Rotocalco, ha stretto una partnership con la Gravure AIMCAL Alliance (precedentemente Gravure Association of the Americas) per la promozione dei Golden Cylinder Awards, prezioso riconoscimento internazionale che premia i progetti di stampa rotocalco dalla maggiore qualità e creatività prodotti dai diversi operatori gravure in tutto il mondo.

GRUPPI DI LAVORO E LOBBYING
Proseguendo nella verticalizzazione delle sue attività lungo le diverse tecnologie di stampa e i diversi segmenti che le caratterizzano, in seno ad Acimga è stato lanciato il Gruppo Italiano Cartone Ondulato, riunendo le più importanti aziende di costruttori di macchine del settore, con l’obiettivo di promuovere questa tecnologia di stampa coinvolgendo tutti gli operatori della filiera lungo la supply chain. Oltre alle attività di consoli-damento dei gruppi già esistenti, è inoltre in programma la costituzione dei Gruppi Tissue, Nonwoven, Converting e Flexo. Nell’ambito della Federazione Carta e Grafica non si sono fermate le attività di lobbying presso gli stakeholder istituzionali e gli step operativi per i progetti Industry 4.0 e il Tool Sostenibilità, con la collaborazione di BDO e Forum per la Finanza Sostenibile.

«A maggio organizzeremo Print4All, la fiera di settore che, superando le tradizionali segmentazioni del mercato della stampa commerciale, editoriale e industriale, offre un importante momento di incontro per tutta la filiera – prosegue Briganti – Agire come filiera, d’altra parte, è fondamentale per la competitività delle nostre imprese nei mercati internazionali, che oggi vedono concorrenti come la Cina avvantaggiati dal controllo dei prezzi di materie prime e terre rare. Continuiamo a portare avanti il dialogo con le istituzioni preposte, in particolare con il Ministero agli Affari Esteri, per elaborare una strategia di promozione della nostra produzione industriale, condivisa con i principali player europei del settore. Print4All rappresenta, in tal senso, un appuntamento strategico, che siamo pronti a garantire in totale sicurezza, nel rispetto di collaudati protocolli per la tutela della salute di visitatori ed espositori».

Commenti disabilitati