Albertin pronta a espandersi in Europa

0

Svelate a Labelexpo le novità con cui l’azienda intende presentarsi oltreconfine.

Albertin, produttore di riferimento di cliché e lastre flessografiche per la stampa, ha scelto il palco di Labelexpo Europe per debuttare sul mercato europeo. Una decisione coraggiosa, naturale evoluzione della crescita aziendale in atto da qualche anno, volta al perfezionamento dei processi produttivi. La messa a punto di ogni aspetto relativo alla gestione, alla lavorazione e all’evasione degli ordini in tempi record, con la massima precisione, hanno reso Albertin pronta a offrire i propri cliché in tutta Europa.

“Abbiamo potenziato la nostra struttura commerciale e abbiamo acquistato nuovi macchinari per far fronte alle richieste del mercato europeo con la stessa cura e tempestività con cui operiamo sul territorio italiano”, ha dichiarato Ferruccio Albertin, CEO di Albertin.

L’esperienza e la competenza maturate in oltre 45 anni di attività, a cui vanno aggiunte la voglia di perfezionarsi e di trovare sempre soluzioni innovative, fanno di Albertin un’azienda solida, capace di rispondere a qualsiasi richiesta.

Un unico passaggio di stampa per cinque diverse lavorazioni
Principe dell’edizione di Labelexpo appena terminata è stato Gruppo Piano in Linea, un particolare cliché che consente di ottenere fino a cinque lavorazioni (stampa a caldo, rilievo, bassorilievo, texture e ologrammi anticontraffazione) in un unico passaggio di stampa senza alcun cambio cliché.
L’uso di un’unica matrice assicura lavorazioni rapide ed estremamente precise perché non è richiesta la messa a punto del registro tra una lavorazione e l’altra, per risultati di stampa impeccabili.
Realizzato in ottone o in magnesio con spessore di 7 mm, Gruppo Piano in Linea è compatibile con i moduli Rhino di PANTEC, Big Foot di ABG e Codimag.

Nello stand di Albertin si sono visti cliché, contromatrici, cilindri e lastre di ogni foggia. Microincisioni, texture, ologrammi e rilievi artistici realizzati con incisione laser, meccanica o chimica applicati su supporti di magnesio, ottone e gomma.

“Oggi, come ieri, siamo in continuo movimento, così come rappresentato dalla scarpa che campeggia sul nostro stand, simbolo di dinamismo e ricerca continua”, ha proseguito Ferruccio Albertin. “A Labelexpo abbiamo presentato ufficialmente Gruppo Piano in Linea, una vera rivoluzione nel mercato dei cliché, ma stiamo già lavorando a nuovi importanti progetti che vi sveleremo entro la fine di quest’anno”.

Un’altra promessa per permettere ai clienti di lasciare il proprio segno, così come dichiarato dal claim “Leave your mark” di Albertin.

 

Albertin: la societ
Dal 1971 i cliché e le lastre di Albertin sono realizzati con le tecniche più innovative, grazie a continui investimenti in macchinari, software e ottimizzazione dei processi di lavoro.
La mission dell’azienda, racchiusa nel claim “Leave your mark”, è quella di offrire nuove opportunità di espressione ai propri clienti realizzando cliché per rilievi ed incisioni di altissimo livello, in tempi davvero competitivi.
L’ampia offerta di Albertin include cliché e rilievi in magnesio – cliché per la stampa a caldo in ottone (incisione cnc e laser) – rilievi in ottone – rilievi a più livelli (artistici e meccanici) – cliché in ottone per stampa a caldo e rilievo in contemporanea – cliché in gomma siliconica per la stampa a caldo in piano e in sagoma – cilindri in ottone per la stampa a caldo – rilievi per marcatura braille – impianti e cliché per la microincisione – lastre in nyloprint per verniciatura – lastre flessografiche per verniciatura – lastre spellicolabili – caucciù spellicolabili – forme flessografiche per la stampa.
Grazie all’esperienza acquisita in oltre 45 anni di attività, l’azienda è in grado di offrire un servizio completo che, oltre alla produzione di quanto sopra descritto, include il controllo dei file di stampa, il servizio di prestampa e, laddove richiesto, un supporto creativo.

 

Commenti disabilitati