PrintPack India, oltre 200 espositori già confermati

0

La vendita degli spazi espositivi di PrintPack India 2021 (India Expo Center, Greater Noida, 03-08 febbraio 2021) sta andando oltre le aspettative. L’aggiunta di due nuovi segmenti di mercato, signage e serigrafia, si è rivelata un successo e, ora, lo spettro della fiera include prestampa, stampa, etichette, signage, serigrafia, stampa tessile, stampa digitale, post stampa, cartone ondulato, converting, packaging rigido e flessibile, servizi e software, carta, consumabili e parti di ricambio.

Durante gli ultimi mesi del 20199, IPAMA (Indian Printing Packaging and Allied Machinery Manufacturers Association) ha partecipato a numerose fiere nazionali con lo scopo di pubblicizzare l’edizione 2021 di PrintPack India. Il team marketing di IPAMA ha viaggiato per Nepal, Bangladesh, Iran, Filippine e Emirati Arabi Uniti, con risultati decisamente positivi. Sono infatti molte le aziende, sia indiane che non, ad aver raggiunto degli accordi con IPAMA per l’acquisto di spazi espositivi in fiera.

Una fiera alla cui cerimonia iniziale mancano ancora 13 mesi e che già può contare, al 17 gennaio 2020, oltre 200 espositori confermati, indiani e stranieri. Inoltre, si sta avvicinando la data di scadenza dell’early bird (30 aprile 2020) e questo suggerisce che nei prossimi mesi le vendite degli spazi espositivi saliranno ulteriormente. In occasione di PrintPack India 2019, lo spazio era andato esaurito due mesi prima della cerimonia d’apertura, con oltre cento aziende rimaste in coda con la speranza che si liberasse un posto. Questa volta, IPAMA ritiene che tale risultato sarà raggiunto ben prima, entro la fine di novembre 2020 – ovvero tre mesi prima dell’inizio della fiera.

Commenti disabilitati