Anteprima Print4All

0

Print4All è alle porte. Il grande evento espositivo che porta al quartiere espositivo di Fiera Milano Rho la filiera del printing e del converting, in tutte le sue articolazioni e applicazioni, si apre martedì prossimo, 29 maggio, per durare fino al 1 giugno, in quattro giorni intensissimi di iniziative. Qui di seguito presentiamo una nutrita anticipazione sui prodotti in mostra, e l’indirizzo a cui scrivere per poter partecipare al convegno di inaugurazione delle 5 fiere che, insieme, costituiscono la Innovation Alliance. Si svolgerà alle 11.30 del 29 maggio in Sala Martini, con questo programma:

  • 11:00 Registrazione dei partecipanti
  • 11:30 Apertura dei lavori e saluti di benvenuto a cura di: Fabrizio Curci, AD Fiera Milano; Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia; Michele Scannavini, Presidente, Agenzia ICE
  • 12:00 Tavola Rotonda: i protagonisti si raccontano – “Come la nuova era industriale cambia processi e professioni”. Ne discutono: Alberto Balocco, Presidente Balocco; Domenico Guzzini, Presidente Fratelli Guzzini; Giorgio Quagliuolo, Presidente Conai; Nicola Levoni, Presidente Levoni
  • 12:45 Conclusioni a cura di Carlo Robiglio, Vice Presidente Confindustria; Giuseppe Sala, Sindaco Comune di Milano. Chairman: Giuseppe De Filippi, Vice Direttore TG5

Per confermare la propria presenza, scrivere a press.innovationalliance@fieramilano.it.

Basf: inchiostri food compliant e altre specialità

pad 18, stand G02 H01

Basf Italia porta in fiera i suoi tecnici migliori, per presentare un’ampia gamma di prodotti per packaging, fra cui gli inchiostri a base acqua. Tra questi, la serie Joncryl®, che consente una stampa di qualità su film per imballaggio flessibile, a ridotto impatto ambientale e competitiva nei costi. Tradizionalmente impiegati per la stampa di carta e cartone, gli inchiostri a base acqua trovano nell’imballaggio flessibile un nuovo potenziale sbocco applicativo, grazie all’innovativa serie di dispersioni poliuretaniche e stirolo-acriliche Joncryl® FLX, che permette di formulare inchiostri a base acqua sia per la stampa interna (inchiostri di laminazione) sia per la stampa esterna dei film. Joncryl® FLX rappresentano dunque un concreto miglioramento rispetto ai prodotti acrilici più tradizionali, grazie all’elevata solubilità abbinata a eccellenti proprietà di resistenza e all’ottima adesione su un’ampia gamma di film per imballaggio flessibile. Print4All è per BASF anche l’occasione per presentare i risultati di uno studio della stampa rotocalco con inchiostri a base acqua avviato nel corso del 2017 in collaborazione con Uteco Converting Spa, Flint Group e Inci-Flex. I test sono stati realizzati con la macchina da stampa rotocalco Uteco NXS 300 a 10 colori, ideale per le corte tirature e dotata di innovativi sistemi di ventilazione. Nata per stampa a solvente, NXS 300 ha dato da subito risultati interessanti con inchiostri a base acqua attraverso opportuni accorgimenti, come l’ottimizzazione dell’incisione dei cilindri da parte di Inci-Flex e la regolazione delle condizioni di asciugamento. La corretta formulazione degli inchiostri da parte di Flint Group ha a sua volta permesso di ottimizzare adesione, asciugamento e bagnabilità dei substrati.

torna all’indice

Bobst, dalla stampa al converting

pad 18, stand D24 E23

Bobst porta in fiera un’intera gamma di soluzioni innovative sviluppate per soddisfare le esigenze delle molteplici applicazioni nei settori di riferimento dell’imballaggio flessibile, del cartone teso e del cartone ondulato. Tra queste, la più recente è la nuova macchina flessografica a tamburo centrale 20SEVEN, lanciata nel febbraio di quest’anno, che massimizza la ripetibilità e l’omogeneità del processo di stampa, sia con la stampa convenzionale sia con la stampa a gamma cromatica estesa. Per le macchine a fascia stretta, il focus verterà sulle prestazioni innovative delle macchine flessografiche in linea e sulle tecnologie di Digital Automation. Per quanto riguarda le linee di spalmatura e di metallizzazione in alto vuoto, le soluzioni presentate evidenzieranno la vastissima gamma di applicazioni attuabili sulle macchine Bobst, tra le quali vanno menzionati il portafoglio sempre più ampio delle piattaforme CO di spalmatura, il nuovo metallizzatore K5 VISION e i processi sviluppati per migliorare la funzionalità dei substrati come ad esempio l’AluBond®. Per quanto riguarda le tecnologie di fustellatura, piega-incollatura e stampa a caldo per la trasformazione del cartone, Bobst porrà l’accento sulle macchine e sui sistemi più recenti che offrono prestazioni elevatissime in termini di produttività e di qualità prodotto.  In primo piano tra queste la MASTERCUT 106 PER 3.0 le cui straordinarie prestazioni consentono di raggiunge velocità di produzione fino a 11.000 fogli/h. Tutto il giorno, ogni giorno – e la MASTERFOLD 75/110. Entrambe sono macchine di nuova generazione, all’avanguardia dell’innovazione nel campo rispettivamente della fustellatura e della piega-incollatura. La MASTERFOIL 106 PR, ultima generazione di soluzioni per la stampa a caldo, fa parte di queste macchine che combinano efficienza e qualità. I sistemi in linea come l’ACCUCHECK che ispeziona ogni scatola e azzera le non conformità, l’ACCUBRAILLE GT per la stampa in rilievo Braille e lo SPEEDWAVE 3 per la produzione ad alta velocità di scatole a fondo automatico, faranno anch’essi parte dei prodotti evidenziati per il settore macchine alimentate a foglio.

In concomitanza con la manifestazione, i visitatori interessati alla stampa rotocalco e all’accoppiamento, potranno assistere alle dimostrazioni dal vivo organizzate presso il Competence center di San Giorgio Monferrato.

torna all’indice

BST: Qualità e papere

pad 18 stand L02 M02

BST eltromat Italia presenta a Print4All, con demo live, le più recenti e comprovate soluzioni di guida del nastro, controllo visivo della stampa, ispezione al 100% in tempo reale della qualità superficiale e di stampa, misurazione e gestione del colore, controllo di registro, gestione e scarto dello scarto e controllo di spessore/grammatura. Questi sistemi coprono l’intera gamma di richieste provenienti dal settore della stampa e trasformazione in bobina, e comprendono i sistemi di controllo colore per le macchine offset.
In fiera non mancheranno i gadget che i fan dell’azienda tedesca, in Italia con la filiale di Saronno, aspettano a ogni appuntamento fieristico: le nuove versioni delle ormai famose “paperelle di gomma” divenute nel tempo oggetto di collezione. In omaggio ai visitatori che si registreranno allo stand BST.

torna all’indice

Camis: novità 4.0 per una flexo più automatica

pad 18, stand D08 E07

Camis porta in fiera una macchina per il montaggio automatico delle lastre flexo e una piattaforma di ultima generazione (certificata Esko HD) per il montaggio delle sleeve.

  • Irisleeve HD 4.0 rappresenta l’ultima evoluzione della piattaforma Irisleeve per il montaggio di lastre flexo, rinnovata nella meccanica e nell’elettronica di controllo, in versione “Total Work Flow Control”. In un tempo complessivo di 3-4 minuti Irisleeve HD 4.0 garantisce il montaggio della lastra, con il biadesivo perfettamente applicato e la registrazione precisa e tempi di lavorazione ultra rapidi.
  • Camis presenta inoltre, per la prima volta in Italia, LabelMOUNTER Auto, un sistema completamente automatico in fascia stretta per il montaggio delle lastre. LabelMOUNTER Auto rileva automaticamente, in pochi secondi, i riferimenti di montaggio, quindi ne controlla automaticamente il posizionamento a registro e la successiva applicazione del cliché, eliminando virtualmente ogni fermo macchina dovuto a errori di registrazione. La massima precisione di registro viene assicurata dal fatto che il sistema controlla la qualità della registrazione lungo tutto lo sviluppo di stampa, e non solo al centro.

Irisleeve HD 4.0 e LabelMOUNTER Auto integrano un sistema di gestione lavoro che, grazie all’interconnessione con i sistemi informativi aziendali, permette di guidare attivamente l’operatore durante le operazioni di montaggio, minimizzando gli errori, aumentando il livello di efficienza dell’intero processo e di conseguenza riducendo il ROI a pochi mesi.

torna all’indice

Cerutti, roto ad alta tecnologia

pad 18, stand C24 D23

Cerutti Packaging Equipment presenta la sua rinomata rotocalco R98X per packaging e stampe speciali, attrezzata con una nuova generazione di cappe aspiranti, migliorata in misura significativa in termini di risparmio energetico, ergonomia e integrazione del controllo macchina con tecnologie Industry 4.0. Si tratta di una versione hi-tech della linea, che combina le migliori competenze del gruppo piemontese (fra l’altro, un nuovo sistema di ventilazione verrà presentato in fiera), consentendo di ridurre in misura significativa i costi di produzione e gli scarti di avviamento, grazie a una serie di soluzioni originali che velocizzano il cambio lavoro, efficientano la movimentazione dei cilindri da stampa e il sistema di inchiostrazione. Al contempo, R98X è flessibile e user friendly.

torna all’indice

Debem, pompe per inchiostri e vernici

pad 18 stand L34

Debem opera da oltre 35 anni nel settore del trasferimento fluidi. Sin dal principio, la filosofia aziendale ha spinto verso la creazione di pompe innovative e di alta qualità, con l’impiego di materiali e soluzioni tecniche durevoli, unendo creatività e investimenti in tecnologia. Il reparto di ricerca e sviluppo Debem, nato e cresciuto all’interno dell’azienda, è punto di forza e dotazione rara per una PMI nostrana, ed è sempre al lavoro per offrire ai clienti nuovi prodotti sempre più performanti. Fanno parte dell’ampia gamma svariate tipologie di pompe, interamente progettate e costruite in Italia da Debem, che ne detiene anche i brevetti. Tra le pompe pneumatiche a doppia membrana possiamo citare le serie BOXER e CU¬BIC, in particolare i modelli MicroBoxer e la sua evoluzione Boxer 35, nonché il nuovo modello Boxer 7, di taglia più contenuta tra le sue omologhe, ed infine Midgetbox: in assoluto la pompa più piccola sul mercato, destinata al settore chimico e a quello della movimentazione di inchiostri e vernici. Tutti prodotti posso essere realizzati in PP, PVDF/ECTFE, AISI 316 e alluminio, e certificati Atex Zone 1 e 2 nonché IECEx. La qualità è garantita dalla certificazione ISO 9001, dai severi test di collaudo che Debem effettua su ogni singolo esemplare realizzato, e dal continuo rapporto di collaborazione, in ottica di miglioramento e sviluppo di prodotto e servizio, con le aziende partner dei settori printing e converting.

torna all’indice

Edigit a Print4All con demo reali e virtuali

pad 18 stand H16 K15

I consulenti di Edigit presentano nuovi prodotti e soluzioni per le imprese del settore.

  • Il software ERP Edigit Business, ad esempio, è stato progettato per ottenere la perfetta integrazione fra tutte le aree aziendali: CRM, amministrazione, magazzino, logistica, produzione, Business Intelligence. La gestione delle commesse di produzione diventa così sempre più personalizzata per i vari settori delle industrie grafiche, dal packaging rigido e flessibile alla produzione delle etichette, senza dimenticare la stampa tradizionale commerciale e editoriale.
  • Spazio anche per chi è interessato alle nuove soluzioni realizzate in ambiente .NET (a partire dal nuovo CRM.WEB fino alla Business Intelligence), e per chi vorrà confrontarsi con i consulenti amministrativi presenti per toccare con mano le potenzialità del sistema gestionale di contabilità Business. Quest’ultimo, integrato con le altre soluzioni Edigit, garantisce ai clienti un ERP completo sempre aggiornato con le normative fiscali. Il sistema contiene anche il modulo per la gestione della fatturazione elettronica che dal 2019 sarà obbligatoria per la fatturazione tra privati oltre che per la Pubblica Amministrazione.
  • Ulteriore spazio sarà dedicato ai visitatori che vorranno vedere il portale web2print e-commerce. Inoltre si potranno approfondire le proposte per i servizi Cloud con la nuova piattaforma Edigit Cloud Platform, che consente di usufruire di un servizio Cloud di altissimo livello per la sicurezza e la salvaguardia dei dati aziendali.

Tutto questo sarà visibile a Print4All anche grazie a un video demo che farà entrare virtualmente i visitatori all’interno di un’azienda reale per toccare con mano i punti di forza delle soluzioni Edigit.

torna all’indice

Eston Chimica, prodotti e sinergie con Flint Group

pad 18 stand G24 H23

Eston Chimica è un’azienda con oltre 18 anni di esperienza nella produzione e vendita di inchiostri base acqua per le applicazioni flexo e rotocalco. In fiera presenterà la nuova immagine e il nuovo brand Eston Chimica, a Flint Group Company. Eston Chimica, il cui core business è lo sviluppo e produzione di inchiostri e vernici base acqua per il mercato della carta e cartone, è un fornitore chiave e fonte di conoscenze specialistiche per gli stampatori italiani. La nuova sinergia con Flint Group creerà importanti opportunità per il mercato locale e per il Sud Europa, la Turchia, il Medio Oriente e la regione nordafricana del Maghreb. Gli inchiostri dell’azienda sono adatti alla stampa su tutti i tipi di carta, PE e PP: carta patinata, kraft, carta lisciata e metallica, cartone ondulato, tovaglie, tovaglioli, supporti termosaldabili in generale, imballo alimentare, quaderni, HDPE, LDPE, supporti biodegradabili e borse raffia. La nuova partnership fra Eston Chimica e Flint Group porta grandi opportunità e nuove soluzioni a tutti i clienti attuali e futuri. Il team Eston Chimica-Flint Group mantiene il proprio focus sulla soddisfazione del cliente in termini di innovazione, alti standard qualitativi, servizio personalizzato e spedizioni veloci

torna all’indice

Euromac, taglierine robobinatrici allo stato dell’arte

pad18, stand C16 D15

Euromac presenta il meglio di sé e delle tue tecnologie. Da citare, fra gli altri, il modello di punta, hi-tech e evergreen (se ne vendono in media 25 esemplari l’anno). Si chiama TB- 3T2 ed è una macchina tagliaribobinatrice a doppia torretta, dotata di cambi automatici che assicurano una produttività elevata. La TB-3T2 – in fiera col modello più piccolo CB800 – può essere equipaggiata con sistemi automatici di cambio lame, scarico bobine e con eventuali sistemi di ispezione 100% del film. Inoltre rientra a pieno titolo nei sistemi di robotizzazione e imballo delle bobine conformi al protocollo Industry 4.0

torna all’indice

Fujifilm rilancia nell’inkjet e nella flexo

pad 20, stand A08 B09

Fujifilm presenta una digitale inkjet di nuova generazione – Acuity B1 – e un sistema per la stampa di dati variabili su etichette, da integrare nelle linee flessografiche. La multinazionale giapponese, in crescita in Italia con la filiale di Cernusco sul Naviglio (MI), rilancia così in due ambiti “ad alta tensione” tanto sul fronte della domanda quanto su quello dell’offerta. Acuity B1 integra teste di stampa Dimatix QFR7 con inchiostri Uvijet ad alte prestazioni, offre un formato di 1.040×714 mm e permette di scegliere fra un’ampia gamma di supporti con spessori da 0,1 a 10 mm. La produttività arriva a 200 fogli/ora. Il sistema Printbar 42000, basato su tecnologia Samba, è stato invece creato per integrare la stampa flexo con elementi di personalizzazione e dati variabili. È dotato di 10 teste di stampa Samba con risoluzione di 1200 dpi, che creano un’area di stampa di 42 cm, che consentono di eseguire un’ampia gamma di applicazioni personalizzate o a dati variabili, come testi, logo, QR, codici a barre ed elementi grafici. Può applicare gli inchiostri UV su numerosi tipi di supporto e usa un’ampia varietà di colori come nero, colori spot, bianchi e vernici protettive o decorative. La velocità arriva ai 90 m/min.

torna all’indice

GMG Color, gestione colore senza prova contraria

pad 20, stand E32 F31

GMG Color sviluppa software per la gestione del colore ed è il primo produttore di RIP che offre una soluzione di proofing certificata Fogra secondo i nuovi standard ISO 12647-7:2016. Fra le novità del suo catalogo figura l’ultima versione del GMG ProofControl 2.4, conforme agli standard digitali fissati dal Fogra PSD per assicurare stabilità del processo e qualità dei lavori. Con GMG ProofControl si possono importare e verificare i campioni di stampa, valutandone la corrispondenza ai valori di riferimento con una metodologia di misura obiettiva e giuridicamente vincolante. Nella versione 2.4, i set di colore possono essere salvati come modelli e applicati a tutte le produzioni successive, con un progresso nella standardizzazione che rende il processo de stampa più facile e veloce. Inoltre, si possono elaborare analisi e statistiche partendo dai raccolti, ad esempio sulla stabilità di stampa, utilizzando il nuovo supporto di Microsoft Excel. In questo modo è possibile anche creare i propri standard di stampa. Il sistema è coerente non solo con il PSD Fogra ma anche con la scala di grigi G7. GMG ProofControl 2.4 è anche progettato come applicazione a 64-bit, assicurando performance di molto migliorate, soprattutto quando si tratta di gestire grandi quantità di dati di misurazione.

torna all’indice

Goebel IMS, la nuova frontiera della personalizzazione

pad 18, stand E14 F13

Goebel IMS presenta le sue macchine ad alte prestazioni. Per essere veloce e flessibile come richiesto nel dinamico mondo del converting, una linea di produzione deve essere perfettamente interconnessa e funzionare senza problemi. Goebel IMS lo sa e offre soluzioni su misura per molte applicazioni. Con Xtrasilt 2 e Rapid D1, il rinomato produttore mondiale di taglierine ribobinatrici offre due macchine che possono essere adattate alle esigenze dei clienti. L’ultimo sviluppo di Xtrasilt 2 offre flessibilità e una grande variazione di applicazioni. Questa taglierina ribobinatrice allo stato dell’arte offre massime prestazioni e la sicurezza in uno spazio minimo ed è ora disponibile anche per la trasformazione della carta. Rapid D1 rappresenta un successo a lungo termine di Goebel IMS ed è dedicata ai clienti di settori diversi. La sua grande versatilità si deve ai diversi azionamenti, che soddisfano pressoché ogni requisito di tensionamento della bobina.

torna all’indice

Grafikontrol, Qualità Totale dall’open house alla fiera

pad 18 stand C08 D07

Grafikontrol presenta le ultime novità di prodotto, a partire da Procheck, un sistema unico nel suo genere, che consente la tracciatura e rimozione dei difetti dalle bobine stampate. Sergio Puoti, direttore vendite di I&C – l’azienda che distribuisce Grafikontrol sul mercato italiano della flessografia – le ha anticipate nella recente open house di inizio maggio, dove ha gestito diverse sessioni di demo con piccoli gruppi di operatori, formula che ha permesso di personalizzare la presentazione e rispondere alle domande di ciascun visitatore. Gli ospiti sono arrivati da tutto il nord Italia per capire come ottimizzare il processo produttivo durante le fasi di produzione: dal controllo qualità del materiale neutro nella fase di estrusione, a quello durante la stampa, compresa tracciatura dei difetti, fino al controllo qualità nel reparto taglio. In ciascuna sessione Paolo De Grandis, direttore vendite e socio in Grafikontrol, ha presentato un’azienda che cresce in tutto il mondo e l’intera famiglia di prodotti TQC-360° per il controllo qualità: Matrix, Lynex, Progrex, Chromalab, Procheck. Le dimostrazioni nel centro demo sono state condotte da Mario Maggioni, Area Manager di Grafikontrol, sulla revisionatrice attrezzata con i vari sistemi. Un interesse particolare è stato prestato a Procheck, un sistema unico sul mercato che consente la tracciatura e rimozione dei difetti dalle bobine stampate. «Oggi il problema principale degli stampatori è la tracciabilità dei difetti – spiega Paolo De Grandis – e in Grafikontrol abbiamo cercato il modo più efficiente per individuarli. Procheck comprende una stampante ink-jet che riproduce sul bordo della banda un Sync-Code con larghezza di soli 2 mm, che viene ripetuto a una distanza stabilita. L’individuazione sulla revisionatrice /taglierina del punto dove è presente il difetto è così facilitata e assolutamente precisa».

torna all’indice

HP, digitale per nuove opportunità di business

pad 20, stand G16 H21

HP presenterà le proprie soluzioni leader di mercato e la vasta gamma di applicazioni rese possibili dal più recente portafoglio di tecnologie di stampa digitale HP Indigo, 3D, Documentale e Large Format dell’azienda. Fra l’altro sarà possibile assistere a dimostrazioni dei prodotti dal vivo tenute dagli esperti di HP, Antonio Maiorano (HP Indigo & PwP Italy Country Business Manager di HP Italy), Davide Ferrulli (Sales and Channel Manager, 3D Printing Business di HP Italy) e Roberto Giorgio (Regional Business Manager, Large Format di HP Italy). Inoltre, HP aiuterà i fornitori di servizi di stampa a ridefinire le opportunità di business, garantendo le massime prestazioni in termini di affidabilità della stampa, velocità e qualità. Le stampanti in esposizione includeranno differenti modelli in vari ambiti e segmenti dell’offerta printing proposta da HP. In particolare per il segmento HP Indigo sarà possibile vedere dal vivo la HP Indigo 12000 HD, mentre, per il settore 3D i visitatori potranno osservare in funzione la nuova HP Jet Fusion Color 500/300 3D Printer. Per la stampa Large Format, invece, sarà in mostra presso lo stand dell’azienda l’innovativa HP PageWide XL e per l’ambiente Documentale, in fine, saranno presenti in fiera alcune delle ultime soluzioni proposte dall’azienda.

torna all’indice

ICR-Incisione cilindri rotocalco ad alta tecnologia

pad 18 stand D08 E07

ICR è partner italiano di Janoschka e punto di riferimento per l’incisione dei cilindri rotocalco. L’attenzione alle innovazioni unita alle radici della tecnologia tradizionale e la stretta collaborazione con tutti i componenti della filiera rotocalco lo rendono un partner qualificato e affidabile per qualunque esigenza del cliente, sempre alla ricerca di soluzioni che possano soddisfare la reattività e la qualità richieste dal mercato in misura sempre maggiore. La struttura produttiva è estremamente flessibile: un reparto grafico specializzato permette l’acquisizione e il trattamento di qualsiasi originale ricevuto; una linea Exactus consente la realizzazione di cilindri incisi con tecnologia laser indiretto per tutte le applicazioni speciali; due linee automatiche Autocon, perfettamente integrate tra loro e con il gestionale aziendale, gestiscono la produzione dei cilindri incisi in elettronico. L’offerta ICR spazia dai cilindri stampa per il packaging e le applicazioni decorative alle applicazioni di sicurezza e anticontraffazione, vernici soft touch, adesivi, goffratura con le relative profondità elevate. Nel 2017 è stato inserito uno scanner di ultima generazione che può leggere originali 2D e 3D. Inoltre nell’ottica di un sempre maggiore controllo sul prodotto finito, è stata avviata una radicale digitalizzazione dei controlli interni tramite il software EyeC, per controllare i file processati nei diversi passaggi produttivi e la prova di stampa finale.

torna all’indice

I&C-Gama per lo stoccaggio di sleeve e clichè

pad 18 stand D08 E07

Le soluzioni I&C-Gama nell’ambito della logistica interna permettono di ottimizzare il flusso di produzione, proteggere i prodotti e usufruire al meglio degli spazi a disposizione. Con il successo della tecnologia flexo, infatti, l’accurato stoccaggio delle maniche/sleeves e dei cliché/ fotopolimeri è diventato indispensabile al fine di garantirne il loro riutilizzo. Le maniche e i cliché archiviati sono in quantità sempre maggiori, pertanto è fondamentale catalogarli e ritrovarli in tempi rapidi. I&C-Gama offre due soluzioni diverse e modulari, ovvero aggiornabili in funzione dell’aumento delle maniche e dei cliché da stoccare: il Magazzino Manuale e il Magazzino Automatico.

Focus sul magazzino automatico
Il Magazzino Automatico è gestito da un terminale ed è costituito da moduli motorizzati di differenti dimensioni in base al diametro delle maniche, capaci di allocare in posizione verticale qualsiasi tipo di manica (print sleeve, anilox sleeve, carrier, rubber sleeve e così via). Ciascun modulo è composto da un numero variabile di piattelli in funzione della lunghezza dello stesso. I piattelli sono vincolati a una catena e si muovono lungo un percorso grazie a un motore che permette la loro rotazione, con una velocità di movimento di circa 5 m/min. Ogni manica è posizionata in maniera sicura sul proprio piattello grazie a un centraggio in alluminio con un diametro molto simile a quello interno della manica. I moduli sono disposti su due piani per un’elevata capienza: l’accesso al primo piano è reso possibile da un ascensore, dove l’operatore può entrare insieme a un carrello per il prelievo delle maniche. Su ogni modulo, inoltre, sono installate delle fotocellule che verificano il prelievo o il deposito delle maniche durante le operazioni di carico/scarico. Il sistema è dotato di un controllo remoto per l’assistenza e la verifica delle funzionalità del magazzino. In occasione della manifestazione Print4All, gli utilizzatori avranno la possibilità di analizzare una soluzione esposta nello stand, di valutare senza impegno un progetto e di definire la configurazione più idonea alle loro esigenze.

torna all’indice

Lohmann e l’arte di stampare

pad 18 stand F14 G13

DuploFLEX di Lohmann è oggi uno dei marchi leader per i nastri biadesivi di montaggio, forte di quasi 70 anni di esperienza della casa produttirice. Fondata nel 1851, la società ha il suo quartier generale a Neuwied in Germania ed è attiva su scala globale. Nello sforzo dedicato al miglioramento continuo, per soddisfare tutte le necessità degli stampatori, la società dispone di un FlexoLAB interno. L’unità di stampa è di nuova realizzazione. Permette di verificare i risultati che giungono dal simulatore di stampa al fine di sviluppare prodotti sempre migliori. Qui infine, i Flexperts hanno individuato un modo per ottimizzare il processo di montaggio attraverso l’uso della cosiddetta tecnologia piezo. Inoltre, una nuova metodologia è stata introdotta in modo da valutare la forza dell’adesivo in condizioni reali di applicazione. Questi decenni di esperienza nell’industria della stampa appaiono anche nella nuova campagna di marketing attraverso il messaggio chiave: “Perché ogni stampa dovrebbe essere un capolavoro”.

torna all’indice

Nordmeccanica sfrutta le sinergie dell’Innovation Alliance

pad 18, stand B02 C01

Nordmeccanica espone a Print4All per illustrare lo stato dell’arte dei suoi sistemi di spalmatura, laminazione e metallizzazione. Al contempo, allo stand Dow di Ipack-Ima un workshop con demo dal vivo mostrerà come la combinazione vincente della tecnologia di adesivo ultrarapido SYMBIEX ™ di Dow e l’innovativa linea di laminazione Duplex One Shot ™ di Nordmeccanica hanno ridefinito la laminazione degli imballaggi, consentendo tagli in 90 minuti e miglioramenti dell’efficienza di trasformazione. Già applicabile su una gamma più ampia di materiali, ora questa tecnologia è disponibile anche per la laminazione di film barriera (foglio di PET), PET metallizzato e carta. Due le date del workshop: mercoledì 30 maggio dalle ore 10:30 alle 15:30 o giovedì 31 maggio dalle 10:30 alle 15:30. Programmi e prenotazioni sul sito Nordmeccanica.

torna all’indice

Omet presenta la nuova XJet

pad 18, stand E16 F15

A Print4All Omet presenta la neonata Omet XJET powered by Durst. Omet XJet nasce dalla combinazione tra la qualità flessografica Omet e la tecnologia di stampa Inkjet Durst. Questo connubio ha portato alla creazione di una soluzione di stampa ibrida capace di raggiungere alti livelli di produttività per ogni tipo di tiratura. Omet XJet associa in un’unica macchina i vantaggi della stampa tradizionale flexo con quelli della stampa digitale, fornendo la flessibilità necessaria per rispondere a tutte le esigenze del mercato come la personalizzazione della stampa, la riduzione dei tempi di consegna, l’attribuzione di valore aggiunto al prodotto finito. In Omet XJet convivono il gruppo di stampa inkjet Durst Tau RSC e le unità flexo e i moduli di converting Omet X6 – tra cui l’esclusivo Monotwin Cut – ideali per la stampa di pantoni e fondi pieni, moduli di nobilitazione e conversione. Questa è l’unica macchina con concezione multi-process in linea, che permette la produzione di etichette dall’alto valore aggiunto in un unico passaggio. Inoltre, grazie al modulo digitale, lavori che normalmente non sarebbero convenienti se stampati su una macchina a produttività molto più elevata, diventano possibili con la garanzia della massima qualità.

torna all’indice

Ovit: novità per il post printing e non solo

pad 18, stand L31 l33

Ovit, specializzata nella fornitura di attrezzature complementari alla stampa, si presenta alla fiera del printing&converting con una nuova pelle e un’offerta ampliata, frutto dell’impegno a diversificare la produzione per incontrare le nuove esigenze del mercato. Accanto alla tradizionale offerta di soluzioni per il mercato offset, Ovit presenta così le nuove attrezzature dedicate alla stampa flessografica, fra cui spiccano le ultime soluzioni di lavaggio post stampa di cliché, anilox, vaschette e ingranaggi, che hanno incontrato il pronto gradimento degli utilizzatori italiani e stranieri. Coerente con le sue prerogative, Ovit propone ancora una volta macchine valide, ben costruite, molto robuste e di facile manutenzione, che rappresentano un ottimo investimento in termini di affidabilità e durata nel tempo. Ma anche di praticità e convenienza: le novità di quest’anno sono rappresentate dalle attrezzature di lavaggio in versione Atex ovvero con funzionamento a solvente – miscela facilmente reperibile e di costo assai contenuto. Dal 1995 Ovit è anche distributore per l’Italia di tutti i prodotti della Pantone®, guide colore e libri, a cui dedicherà una sezione appositamente allestita dello stand.

torna all’indice

Re SpA, dai guidanastro all’ispezione 100%

pad 18, stand D19-C20

A Print4All Re SpA si presenta come leader nella fornitura di sistemi di qualità portando tecnologie allo stato dell’arte per il controllo dell’allineamento del nastro, della tensione del laminato e per dei difetti di stampa. Oltre alle grandi famiglie di prodotti Re Spa, le ultime attrezzature vengono installate su una macchina per offrire sessioni di demo per tutta la durata della manifestazione. Sotto i riflettori, in particolare, le famiglie di guidanastro, i controlli di tensione e i controllo 1005 della stampa e il nuovo sistema di ispezione 100% della stampa ReGuard. Si tratta di una nuova camera di video ispezione dotata di telecamere matriciali ad altissima risoluzione, 5M pixel, progettata per aumentare la produttività nel narrow web. ReGuard è in grado di visualizzare e analizzare tutta la fascia di materiale stampato; i difetti rilevati vengono classificati automaticamente dal sistema a seconda del grado e del tipo.

torna all’indice

Rossini lancia HydroBridge, un carrier che non avete mai visto

pad 18 stand E08 F07

Rossini SpA, fedele a una lunga tradizione di innovazione continua, Rossini presenta a Print4All una novità assoluta: il primo e unico carrier in fibra di carbonio a espansione idraulica, calzabile sia su mandrini pneumatici che idraulici. Si tratta di un nuovo brevetto esclusivo dell’impresa di Rescaldina (MI), che porta così in fiera l’evoluzione del concetto di carrier. Si chiama HydroBridge e coniuga i vantaggi del sistema a espansione idraulica con quelli del sistema pneumatico, garantendo un livello di rigidità meccanica superiore e la possibilità di stampare una perfetta definizione del punto a una velocità più elevata. Dotato di un’unità idraulica autonoma totalmente integrata nella struttura, quando si trova in posizione di lavoro sul mandrino HydroBridge si blocca, azionando lo speciale sistema idraulico ad anello posto alle due estremità. L’anima interna ha un diametro tale da permettere il facile montaggio sul mandrino, e i due anelli di bloccaggio idraulici si contraggono, assicurando il perfetto ancoraggio del carrier. Questo adattatore può essere utilizzato con qualsiasi tipologia di mandrino e sarà disponibile sia nella configurazione a fori passanti (Flow Through) che Side Air, per il montaggio di tutte le tipologie di sleeve prodotte da Rossini. Principali motivi di vantaggio:

  • elevata rigidità strutturale
  • migliore qualità e velocità di stampa
  • leggerezza e facilità di installazione
  • controllo manuale dell’unità idraulica
  • riduzione dei costi di manutenzione
  • doppia configurazione Flow Through e Side Air.

torna all’indice

Sei Laser, focus sul flessibile

pad 18, stand E03

Info point tutto dedicato al packaging flessibile e alle soluzioni per il converting. Tema dello stand sarà “The Laser Way”, un claim storico, che da sempre accompagna l’azienda e che ne sottolinea l’impegno a produrre sistemi sempre più verticali per soddisfare le esigenze di clienti sempre più specializzati. In particolare, SEI Laser presenterà Packmaster Line, la linea di innovativi sistemi laser che soddisfano le esigenze dei converter del settore dell’imballaggio flessibile: apertura facilitata, finestrature, micro/macro perforazione, per garantire la traspirabilità e la possibilità di cottura a microonde, sono solo alcune delle applicazioni laser specificamente progettate per questo mercato. Una linea all’avanguardia di sistemi laser in grado di processare diversi materiali come PE, PET, PP, nylon, PTFE, film laminato, carta. Tutti i sistemi Packmaster possono essere facilmente integrati nelle linee di produzione.

torna all’indice

Simec Group, aria di innovazione

pad 18, stand G14-H13

Simec Group presenta le innovazioni di prodotto e il progetto di Magazzino Predittivo SDB (Simec Digital Background), grazie al quale prevede una consistente riduzione del tempo d’attesa degli approvvigionamenti da parte dei propri clienti. Inserito in un contesto evolutivo più ampio, che presuppone la digitalizzazione completa di tutti i plant produttivi, dotati di HMI di ultima generazione, il tradizionale approccio reattivo alla produzione e alla gestione degli stock viene superato grazie a un sofisticato software, sviluppato internamente. Il cliente, aderendo al progetto tramite registrazione al sistema in ambiente dedicato e protetto, fornirà KPI salienti per l’identificazione degli andamentali e quindi dei fabbisogni in modo strutturato e previsionale. SDB permetterà pertanto di delineare preventivamente le esigenze dei clienti.

torna all’indice

Tecnologie Grafiche: consulenza live in fiera

pad 18, stand C31-C38

Tecnologie Grafiche è un’azienda leader in Italia che offre servizi, consulenze, sistemi e strumenti per il controllo del colore e della qualità per chi opera nel settore delle Arti Grafiche e della Cartotecnica. La società veneta propone soluzioni innovative, fasate sulle esigenze del cliente, frutto di una trentennale esperienza da prim’attore. Oltre seicento imprese si sono avvalse dei servizi di consulenza tecnica orientati alla definizione degli standard aziendali e delle specifiche tecniche nell’ambito dei processi di stampa convenzionali e digitali. L’ottimizzazione dei flussi di lavoro, l’introduzione dei sistemi di misura e di controllo e lo studio delle metodologie operative, hanno favorito la riduzione degli scarti e dei rifacimenti in molte realtà aziendali. Andrea De Rossi, titolare della società e noto esperto del settore, sarà in fiera ad accogliere i visitatori e a dispensare consigli e informazioni.

torna all’indice

Ulmex, accessori e consumabili per macchina da stampa. Con un servizio tutto nuovo

pad 18, stand F08

Ulmex è attiva da oltre 18 anni nella fornitura di tecnologie e servizi per l’industria, dalla sede centrale di Ulm (D) e, in Italia, dalla filiale di Padova (con uffici tecnici/commerciali a Milano, Torino e Roma). Partner di molti marchi leader nei rispettivi settori, Ulmex opera con un team di specialisti esperti, che offrono la consulenza tecnica e commerciale necessaria a effettuare scelte adeguate alle proprie necessità. Alle consegne rapide, si associa ora un nuovo e inedito servizio di pulizia laser degli anilox ceramici, anche a domicilio, in collaborazione con l’olandese LaserClean.

torna all’indice

Uteco: parata di novità

pad 18, stand E02/G01

In un’area di oltre 300 mq, Uteco Group si presenta al gran completo, con tutta la sua forza vendita interna e internazionale, e il meglio della sua tecnologia. Live on Show ci saranno:

  • GAIA, la macchina EB inkjet digitale nella nuovissima versione rispetto a quella presentata durante LabelExpo 2017, con performance potenziate grazie a diverse e più preformanti inkjet DOD e agli inchiostri di ultima generazione.
  • RAINBOW 4.0, l’accoppiatrice solventless sia per le corte che per le lunghe tirature con un perfetto controllo di tensionamento del materiale, adatta a l’utilizzo di tutti i materiali per l’imballaggio alimentare. La completa automatizzazione della macchina in chiave Industry 4.0 permette un considerevole risparmio dei tempi e dei costi di produzione. Ultimata solo all’inizio della scorsa estate, visto il considerevole numero di ordini – anche delle altre accoppiatrici/spalmatrici che completano la gamma – si è reso necessario un ampliamento ulteriore di Uteco Group. Nel nuovo spazio, che verrà ultimato entro il 2018, verrà realizzata una nuova linea produttiva prettamente dedicata a questa gamma, alle macchine con configurazioni speciali e alle ultimissime rotocalco.

In occasione della fiera, inoltre, Uteco presenta in anteprima mondiale SAPPHIRE EVO: macchina ibrida per la stampa digitale/analogica CIJ-Stream Technologies, perfetta per corte tirature che richiedono un’alta qualità di stampa, con configurazioni “su misura” dove gli inchiostri a base acqua garantiscono un impatto ambientale minimo e printing runs sulla rotocalco di ultimissima generazione NXS 300. Caratterizzata da un design modulare e ultracompatto, è completamente automatica e adatta alle brevissime tirature che stampa con inchiostri a base acqua. In concomitanza con la fiera, in Uteco Plant #2 e presso il ConverDrome® si svolgeranno gli Open Days.

torna all’indice

Commenti disabilitati