+100mila mq: Chinaplas 2018 trasloca e si riorganizza

0

Alla 31esima edizione (24-27 aprile 2018), Chinaplas batte tutti i record di crescita. Cambiano “in corsa” il centro espositivo e il lay out per assicurare spazio e visibilità agli oltre 4500 espositori.

La principale fiera d’Asia dedicata a plastica e gomma, si sposta in una nuova sede – il National Exhibition and Convention Center (NECC), a Hongqiao, Shanghai – per rispondere al vero e proprio overbooking da parte degli espositori. Oltre 4500 aziende hanno presentato domanda entro la deadline di novembre 2017, generando un aumento dello spazio espositivo di 100mila metri quadri rispetto all’edizione di due anni fa.

Chinaplas 2018 raggiunge così i 340mila metri quadri e se da un lato questo è pienamente in linea con uno degli obbiettivi della fiera – ovvero di rappresentare tutto lo spettro del mercato in un unico luogo – dall’altro rappresenta un’arma a doppio taglio perché le dimensioni della manifestazione rendono sempre più difficile ai visitatori il trovare quello che cercano, in particolare nel caso di nuovi espositori.

Per rispondere a questa problematica, l’organizzazione ha introdotto la Young Tech Hall. Questo padiglione di 20mila metri quadri ospiterà 350 nuovi espositori che coprono tutto l’arco della filiera: additivi, pigmenti, masterbatch, apparecchiature di controllo, fustelle e stampi, estrusori, macchine per lo stampaggio a iniezione, tecnologie per la fabbrica intelligente, packaging di plastica, tecnologie per la produzione di film e molto altro. Un esempio? Nella Young Tech Hall, Henan Yinjinda New Materials presenterà per la prima volta in Asia un film termoretraibile a bassa temperatura che può essere impiegato su bottiglie di vetro o altri tipi di contenitore con funzioni anticontraffazione, assicurando anche vantaggi economici rilevanti rispetto alle alternative già presenti sul mercato.

«L’inaugurazione del nuovo spazio costituisce una soluzione vincente per tutte le parti coinvolte», commenta Ada Leung, general manager dell’organizzatore Adsale Exhibition Services Ltd. «I nuovi espositori avranno l’opportunità di posizionare strategicamente sul mercato i loro brand e prodotti, Chinaplas otterrà nuova linfa vitale e energia, i visitatori potranno trovare con maggior facilità quel che cercano.»

Con il lancio della Young Tech Hall, Chinaplas 2018 è ora suddivisa in 18 differenti zone che presentano altre novità: la 3D Technology Zone, che raggruppa fornitori di tecnologie di stampa additiva tra cui, già confermati, Autodesk, ZWCAD, Hong Cheng, Hanbang 3D (con la soluzione Jet Fusion di HP), dMac, Clariant, e la Thermoplastic Elastomers & Rubber Zone, area tematica all’interno della più vasta Chemicals & Raw Materials Zone, che riunisce 50 fornitori di materiali all’opera per organizzare importanti lanci in anteprima asiatica o addirittura globale (fra i marchi più noti citiamo Huntsman, Momentive, SIBUR, Top Polymer, Dawn, Huafon, Shin-Etsu, CPMC, Chinasound, Kraiburg, Kraton, Miracll, LCY Chemical, COIM).

Commenti disabilitati